Carrello

Archeologia Subacquea

Trovato sott’acqua il tesoro perduto degli aborigeni australiani

By 21 Luglio 2020 No Comments

Bastava guardare sott’acqua. Gli archeosub hanno scoperto il più antico sito archeologico subacqueo dell’Australia che custodisce i segreti ia dei primi abitanti dell’isola. Stiamo parlando di manufatti aborigeni di almeno 7000 anni fa, custoditi al largo della costa di Pilbara, non lontano dalla penisola di Burrup, sede della più grande collezione australiana di pitture rupestri aborigene.

La straordinaria scoperta si suddivide in più parti: a Cape Bruguieres si trovano 269 manufatti ad appena 2,5 metri di profondità mentre nel Flying Foam Passage sono stati trovati segni di vita umana attorno a una sorgente d’acqua dolce sottomarina a 14 metri di profondità, che esiste da almeno 8500 anni. Continua…

Leave a Reply