Carrello

News

Progetto “ Occhio alle Meduse “

By 31 Marzo 2017 No Comments

I mari del globo sono sempre più popolati da meduse ed anche il Mediterraneo è colpito da questo grave fenomeno , non ancora valutato dal mondo scientifico per mancanza di finanziamenti alla ricerca.
•    Nel 2007 sessantamila persone sono state colpite lungo le coste spagnole . Lo stesso è avvenuto nel 2008, ed il 2009 sembra andare ancora peggioIn Tunisia per la prima volta in Mediterraneo , le meduse Pelagie hanno distrutto un impianto di acquacultura in gabbie galleggianti. Negli anni Ottanta in Mar Nero arrivò Mnemiopsis leydi e la pesca crollo in poco tempo. Un disastro ecologico, economico e sociale; in Giappone i pescatori sono disperati : pescano solo Nemopilema nomurai , meduse con ombrello di due metri di diametro e tentacoli di più di dieci metri, che arrivano anche a duecento chili. Le reti non ce la fanno a tenerle e cedono. In tutto il mondo , da qualche anno , la percezione è che i pesci siano sempre meno e che aumenti , invece, il plancton gelatinoso
•    La presenza delle meduse , oltre ad avere un impatto negativo sulle atttività turistiche in genere , provocano seri danni al settore della pesca : le meduse infatti, mangiano le uova e le larve dei pesci e contribuiscono al depauperamento degli stock ittici , competendo con l’uomo per l’utilizzo delle risorse marine.

Comprendere il fenomeno è il presupposto imprescindibile per cercare  misure di mitigazione. La nostra Associazione ha avviato una importante collaborazione ad una campagna di rilevamento meduse assieme alla Commissione Internazionale per l’Esplorazione Scientifica nel Mediterraneo ( CIESM ) ed al Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Scienze del Mare
 ( CONISMA )
La Divisione subacquea di Marevivo ha un ruolo determinante nella campagna , rappresentando l’occhio del progetto , attraverso la diretta osservazione del fenomeno, nel corso delle immersioni che i subacquei effettueranno nel periodo estivo , nelle diverse località della nostra Penisola, e con la conseguente segnalazione alla Associazione di eventuali avvistamenti , contribuendo in tal modo con la propria esperienza , alla conservazione e salvaguardia delle risorse marine .
A tal fine la Divisione sub di Marevivo, invita tutti i subacquei , i diving center , le scuole sub che effettueranno immersioni in questo periodo , a segnalarci l’avvistamento di qualsiasi specie di meduse , utilizzando l’apposita locandina con la guida per il riconoscimento delle specie individuate , che potrà essere scaricata dal sito ufficiale di Marevivo.
Le segnalazioni potranno essere inviate a Marevivo , utilizzando l’indirizzo e mail della Associazione , riportato nello stesso sito .
Ringraziandovi fin d’ora per il prezioso apporto auguriamo a tutti una splendida estate di mare.
http://www.marevivo.it                   
                                    Il Coordinatore Nazionale
                                     Divisione Sub Marevivo
                                        Alfonso Perri

Leave a Reply