Carrello

News

Na calata, un progetto di diving per i disabili


By 5 Aprile 2017 No Comments

Pellegrino: «Sott’acqua mi sento più libero»
Alberto Palazzolo  Gianluca, insieme al fratello Alessandro, sono i padrini dell’iniziativa che ha concorso al contest Aviva community fund, che mira a rendere accessibile le attività subacquee a chi ha difficoltà motorie. Francesco Landini, portavoce di You Dive: «Ci siamo adeguati per consentire questo tipo di immersioni».
Na calata è il progetto promosso dall’associazione sportiva You Dive club Capo Gallo, in gara nella Aviva community fund, che mira a rendere accessibile attività subacquee alle persone disabili. Il contest permette alle idee migliori a sostegno della comunità, e più votate dagli utenti, di ricevere un finanziamento che può arrivare a un massimo di 15mila euro. Il proposito del progetto, del quale sono padrini i fratelli Gianluca e Alessandro Pellegrino, entrambi costretti sulla sedia a rotelle, mira a dare l’occasione a cinque ragazzi disabili di poter fare esperienza sott’acqua.

continua… http://palermo.meridionews.it/articolo/53477/na-calata-un-progetto-di-diving-per-i-disabili-pellegrino-sottacqua-mi-sento-piu-libero/

Leave a Reply