Carrello

Da La Spezia agli Usa: la storia di Emanuele Lo Schiavo, palombaro da record – INTERVISTA ESCLUSIVA

Liguria Nautica ha intervistato Emanuele Lo Schiavo, palombaro del ComSubIn di La Spezia, che si è classificato secondo assoluto nella graduatoria storica dei migliori allievi della Marina Usa (e ha mancato il primato per un gesto di altruismo…)

28 febbraio 2018 | di Elisa Teja
Emanuele Lo Schiavo

Emanuele Lo Schiavo

Emanuele Lo Schiavo, originario di Sapri ma cresciuto a Roma, ha 34 anni ed è un guardiamarina della Marina Militare Italiana. E’ in grado di scendere negli abissi fino a 300 metri di profondità e al momento è a capo del Nucleo Explosive Ordnance Disposal – Counter Improvised Explosive Device del Reparto Pronto Impiego del Gruppo Operativo Subacquei presso il ComSubIn (Raggruppamento Subacquei ed Incursori “Teseo Tesei” ) del Varignano a La Spezia, di cui fa parte dal 2012.

A gennaio, a Panama City in Florida, Lo Schiavo ha superato il più difficile e selettivo percorso di specializzazione americano nel campo della subacquea militare, il Joint Diving Officer. Alle battute finali del corso sono arrivati in 28, di cui solo 4 stranieri. Il guardiamarina del ComSubIn si è classificato secondo assoluto nella graduatoria storica dei migliori allievi della marina Usa, mancando il primato per un soffio. Dopo gli altissimi traguardi raggiunti, gli americani hanno chiesto a Lo Schiavo di aprire un programma di collaborazione tra la scuola per palombari della US Navy e quella della Marina Italiana del Varignano.

 

Leave a Reply