Proposte e Racconti di Viaggio per Subacquei

Repubblica Dominicana, apre un museo sottomarino

By 22 Dicembre 2019 No Comments

Nel Mar dei Caraibi il relitto di una nave naufragata diventa museo subacqueo

Autore: giulia mattioli

PERCHÉ SE NE PARLA
L’Indiana University Center for Underwater Science ha inaugurato il quinto Living Museum in the Sea: si tratta di un museo molto speciale, perché è sottomarino. L’iniziativa nasce per proteggere e preservare i numerosi relitti che si trovano al largo della costa della Repubblica Dominicana, costantemente minacciati da cacciatori di tesori. 1725 Nuestra Señora de Begoña, questo il nome del museo sottomarino appena inaugurato, era un vascello mercantile spagnolo, affondato agli inizi del 18esimo secolo e che giace oggi nel Parco Nazionale Sottomarino La Caleta. Sono circa 25 anni che i ricercatori dell’Indiana University sono impegnati nello scoprire, analizzare, studiare e tutelare i relitti di navi che si trovano sul fondale del Mar dei Caraibi, affondati tra il 15esimo e il 19esimo secolo.

PERCHÉ ANDARE
1725 Nuestra Señora de Begoña si può visitare solo immergendosi o facendo snorkeling, ma per chi non vuole addentrarsi nelle profondità marine il Museo de las Atarazanas Reales, a Santo Domingo, espone numerosi artefatti recuperati dai relitti. Non che nella Repubblica Dominicana le attrattive manchino: l’isola presenta una incredibile varietà di paesaggi, dalle verdi montagne dell’entroterra ai litorali da cartolina, fino alle splendide architetture coloniali.

DA NON PERDERE
Impossibile scegliere una attrattiva su tutte nella Repubblica Dominicana. Ma se è il mondo sommerso che vi intriga, il Parco Nazionale Sottomarino La Caleta è la vostra meta: si trova al largo di Santo Domingo, ed è una delle migliori location per fare immersioni nei Caraibi. Tra barriere coralline, relitti, formazioni geologiche e una infinita varietà di specie marine, questo parco è una vera perla dell’ecoturismo.

PERCHÉ NON ANDARE
Ci sono aspetti negativi legati al turismo (di massa) nella Repubblica Dominicana: in primis i dati relativi al turismo sessuale, che sono allarmanti, specialmente quando riguardano minori. Secondo Ecpat, ong che si occupa di tutela dei minori, nella Repubblica Dominicana il fenomeno ha assunto connotati tragici. Il tema riguarda anche i turisti Italiani, e non poco.

COSA NON COMPRARE
Nella Repubblica Dominicana si produce una delle più belle, trasparenti, pregiate ambre al mondo, estratta principalmente a Puerto Plata. Ebbene, moltissimi souvenir sono ‘di ambra’ ma fate attenzione alle truffe: se costa molto poco, tanto prestigiosa non è.

fonte: https://www.turismo.it

Leave a Reply